News su Comunicazione, IT, Web Marketing

Sitefinity 14.2: quali novità?

L’ultimo rilascio di Sitefinity 14.2 ha introdotto delle importanti novità e funzionalità straordinarie che vanno incontro alle richieste di un mercato digitale in continuo cambiamento.

Sitefinity continua a dimostrarsi una piattaforma flessibile e “user-friedly” creata appositamente per agevolare le diverse strategie di marketing. Sitefinity 14.2 introduce importanti miglioramenti ma quali sono le principali novità? Quali le funzionalità aggiunte? Analizziamole insieme.

Attivazione di filtri e notifiche per i contenuti obsoleti

Pagine e contenuti possono diventare obsoleti, quindi da rivedere o rimuovere. Con le novità introdotte, gli utenti di Sitefinity possono ora attivare o disattivare le notifiche di contenuto obsoleto che desiderano ricevere individualmente, e dunque individuare e agire facilmente sui contenuti desueti.
Questa funzionalità coinvolge le impostazioni Avanzate e consiste nella configurazione del filtro Obsoleto e delle rispettive preferenze di notifica, per la ricezione delle comunicazioni in merito alla scadenza di una pagina. La funzione è disattivata di default. Pertanto, non disponibile sull'interfaccia utente a meno che non la si abiliti.

Push delle notifiche dinamiche

Un’altra novità introdotta interessa il push delle notifiche dinamiche, una funzione utile per creare, ad esempio, un canale di comunicazione con un gruppo di utenti specifico.
All’interno del file si definisce il gruppo di destinazione di ogni singola notifica e la data di invio della stessa, in questo modo gli amministratori possono consegnare notifiche ai gruppi designati, ad esempio agli amministratori, ai non amministratori, o a tutti gli utenti, esattamente nel momento in cui desiderano farlo. Questo permette quindi la pianificazione delle comunicazioni.

Sincronizzazione asincrona, come funziona?

Per poter sincronizzare un singolo elemento o pagina, è necessario attivare e configurare il modulo SiteSync. Si può sincronizzare l’intero sito o elementi singoli, pubblicarli e sincronizzarli dopo aver effettuato la modifica. Questo permette di sincronizzare immediatamente piccole modifiche, come ad esempio errori di battitura, senza dover eseguire una sincronizzazione successiva di interi moduli o siti.
È possibile sincronizzare solo elementi e pagine che si è autorizzati a pubblicare. Ad esempio, se è presente un flusso di lavoro attivo, gli elementi in attesa di approvazione possono essere pubblicati e sincronizzati esclusivamente dall'utente che ha i permessi per saltare il flusso di lavoro.
L'operazione di sincronizzazione tramite l'editor di contenuti è asincrona. Gli editor di contenuti ricevono una notifica in caso di sincronizzazione riuscita o non riuscita.

E la sincronizzazione delle dipendenze?

Quando si desidera sincronizzare un singolo elemento o pagina, il sistema sincronizza automaticamente anche strutture e contenuti dipendenti.
Se si riordina una pagina, spostandola ad esempio sotto un'altra, e poi si sincronizza viene sincronizzata anche la nuova struttura della pagina; se nella pagina che si desidera sincronizzare, c’è un singolo widget multimediale (immagine, video o documento), le modifiche ai widget vengono sincronizzate automaticamente, quando si sincronizza la pagina.
È importante evidenziare che nel caso di modifiche al template di una pagina, il modello non verrà sincronizzato, poiché può influire sulla struttura di altre pagine. In questo caso, non è possibile utilizzare la sincronizzazione del singolo elemento.

Aggiunta di un’etichetta descrittiva al server SiteSync

Tra le novità, ora è anche possibile aggiungere un'etichetta in modo da rendere più facile riconoscere e scegliere i server target su cui si desidera sincronizzare il contenuto. Per farlo, una volta entrati nelle impostazioni di base di SiteSync, bastaerà riempire il nuovo campo Etichetta nelle proprietà del server.

Widget di ricerca per Sitefinity .NET Core

È adesso disponibile una nuova funzionalità di ricerca per .NET Core, di fatto, sono stati aggiunti due widget: Casella di ricerca e Risultati di ricerca. Ciò consente di specificare un indice di ricerca, eseguire la ricerca con suggerimenti e visualizzarne i risultati.

Sitefinity 14.2 introduce miglioramenti che risolvono le complessità dell'integrazione e aumentano efficienza e sicurezza. Strumento incentrato sul professionista che a sua volta è incentrato sulla UX, rende l’esperienza digitale a prova di futuro, supera le aspettative e aumenta le conversioni con strumenti di marketing basati sui dati.

È fondamentale affidarsi ad una web agency sempre al passo con gli aggiornamenti del CMS Sitefinity, questo assicurerà valore a qualsiasi progetto di sviluppo nel lungo periodo.

Partner Microsoft
Progress
Sharegate
PrestaShop
Partner Oracle
Partner Virtual Waiting Room
Partner Microsoft IAMCP
Partner Confindustria
Partner Confcommercio
Partner TUV
Partner CQY
TUV
TUV

COMMED I A

COMMED I A è un'agenzia di comunicazione e ICT, certificata Gold Microsoft, con sede a Lecce, attiva su tutto il territorio nazionale. 
Specializzata nelle soluzioni web, grazie ad un Team di sviluppatori Sitefinity e SharePoint, progetta e sviluppa progetti di grafica e web design, advertising, social media e web marketing, ufficio stampa, comunicazione politica, PR ed eventi, formazione.

Contatti

Via Foscarini, 18
73010 Lequile (LECCE)
P.Iva 03485250751

Telefono: 0832 228509

Fax: 0832 220867

Email: [email protected]

Pec: [email protected]

Corporate Governance